Da Wikipedia

cookie HTTP (più comunemente denominati cookie web, o per antonomasia cookie)[1] sono un tipo particolare di magic cookie, una sorta di gettone identificativo, usato dai server web per poter riconoscere i browser durante comunicazioni con il protocollo HTTP usato per la navigazione web.

Tale riconoscimento permette di realizzare meccanismi di autenticazione, usati ad esempio per i login; di memorizzare dati utili alla sessione di navigazione, come le preferenze sull'aspetto grafico o linguistico del sito; di associare dati memorizzati dal server, ad esempio il contenuto del carrello di un negozio elettronico; di tracciare la navigazione dell'utente, ad esempio per fini statistici o pubblicitari.

Date le implicazioni per la riservatezza dei naviganti del web, l'uso dei cookie è categorizzato e disciplinato negli ordinamenti giuridici di numerosi paesi, tra cui quelli europei, inclusa l'Italia. La sicurezza di un cookie di autenticazione dipende generalmente dalla sicurezza del sito che lo emette, dal browser web dell'utente, e dipende dal fatto che il cookie sia criptato o meno. Le vulnerabilità di sicurezza possono permettere agli hacker di leggere i dati del cookie, che potrebbe essere usato per ottenere l'accesso ai dati degli utenti, o per ottenere l'accesso (con le credenziali dell'utente) al sito web a cui il cookie appartiene (vedi cross-site scripting e cross-site request forgery per esempio).[2]

I cookie, e in particolare i cookie di terza parte, sono comunemente usati per memorizzare le ricerche di navigazione degli utenti; questi dati sensibili, possono essere una potenziale minaccia alla privacy degli utenti; proprio questo ha indotto le autorità europee[3] e degli Stati Uniti a regolamentarne l'uso mediante una legge nel 2011[4]. Infatti la legislazione europea impone a tutti i siti degli stati membri, di informare gli utenti che il sito utilizza certe tipologie di cookie.

Accettare i Cookies. Grazie!

 

MeetUp GrilliTernani, 02 Dicembre 2017

Un ulteriore mezzo per seguire l'informazione direttamente e senza filtri rimanendo aggiornato su tutte le attività del MoVimento 5 Stelle Terni.

Basta scaricare l'applicazione per smartphone Telegram a questo indirizzo email. Telegram è una normale applicazione di messaggistica istantanea in cui è possibile scambiare messaggi, foto, file e documenti.

Attraverso il canale è possibile inviare a tutti gli iscritti un messaggio istantaneo. Uno strumento molto potente che permetterà agli interessati di essere aggiornati in tempo reale su notizie, iniziative ed eventi riguardanti il MoVimento 5 Stelle Terni. 

Per iscriversi basta effettuare nell'apposità casella una ricerca scrivendo "Terni 5 Stelle", una volta trovato il canale è necessario selezionare in basso l'opzione unisciti al gruppo. In alternativa ci si puo collegare al seguente indirizzo http://t.me/Terni5Stelle e seguire le istruzioni. 

Il Punto SOS Equitalia è aperto a tutti i cittadini umbri il Giovedì dalle 17:00 alle 19:30 a Perugia nella sede del Gruppo Consiliare M5S presso l’Assemblea Legislativa dell’Umbria (Palazzo Cesaroni, Piazza Italia 2 – 06121 – Perugia).

Per prendere un appuntamento o semplicemente per avere maggiori informazioni è possibile chiamare il numero +39 335 706 1227 durante l’orario di apertura dell’ufficio stesso.

Il punto Sos Equitalia si propone di dare informazioni atte ad orientare il contribuente in difficoltà sul come affrontare le “cartelle” di Equitalia e si avvale del lavoro di volontari, professionisti e non, che prestano la propria collaborazione a titolo esclusivamente gratuito. Il Punto Sos Equitalia servirà per ora tutta la regione Umbria grazie all’impegno degli attivisti pentastellati Luigi Cesarini, Alessandro Rosanio, Chiara Pigliapoco, Eleonora Galli, Franco Arcaleni e Sonia Cecci.

I Punti Civici di Ascolto SOS Equitalia sono un punto di riferimento in più per tutti quei cittadini che non sanno più a chi rivolgersi e si sentono abbandonati dallo Stato ed emarginati dal contesto sociale. Rimarchiamo che gli attivisti dei Punti civici non si sostituiscono a consulenti e avvocati e non intendono esasperare il conflitto tra stato e cittadini, ma semmai per offrire al cittadino una mano in più per capire come comportarsi dinnanzi a situazioni apparentemente irreversibili.

Il M5S è infatti contrario a qualunque tipo di iniziativa sviluppata con l’utilizzo della violenza o della minaccia contro i dipendenti di Equitalia e i lavoratori impiegati nelle sedi del gruppo. La responsabilità di tutto questo pasticcio non è ad essi imputabile, ma ad un sistema al vertice, che vede lo Stato e la politica in primis “colpevole” di rispondere con l’inerzia e col silenzio al grido d’aiuto di migliaia di cittadini esasperati. L’obiettivo del M5S è dunque dar voce a chi fino ad oggi è stato ignorato. Quegli “ultimi” che hanno contribuito a portare avanti l’economia del paese col sudore e il sangue, senza mai essere rispettati nei loro diritti di contribuenti e di cittadini. Per non parlare della dignità umana che in molti casi è calpestata impunemente da chi dovrebbe invece salvaguardare lo Stato sociale per prevenire tensioni.

Dal 7 settembre 2017 è stata attuata una riorganizzazione del servizio alla luce delle recenti novità in ambito di riscossione dei tributi. Il riferimento è a quella che è stata sbandierata come l'abolizione di Equitalia, che altro non è se non un' operazione di facciata. Si sostituisce un nome e un logo, ma si continuerà a vessare e tartassare i cittadini con le stesse regole, gli stessi oneri e la stessa arroganza di prima.

Imprese e professionisti che vogliono accedere al Microcredito si possono rivolgere direttamente a banche, intermediari vigilati o operatori di microcredito che possono effettuare la richiesta di ammissione alla garanzia per un’operazione di microcredito. 
Ricordiamo che il Fondo è gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico ed è finanziato dai parlamentari del M5S che ogni mese restituiscono parte del loro stipendio. 
Il Fondo ha lo scopo di sostenere l'avvio e lo sviluppo della microimprenditorialità favorendone l'accesso alle fonti finanziarie. E' bene ribadire che tali risorse non sono utilizzate per erogare direttamente i finanziamenti, ma per favorirne la concessione attraverso la garanzia pubblica. 
La procedura quindi per l'accesso alla garanzia del Fondo è quasi la stessa di un prestito classico con la differenza che al momento dell'erogazione non si può disporre dei contanti ma è la banca che su ordine invia i bonifici ai fornitori per il pagamento delle fatture d'acquisto. 
I soggetti beneficiari che possono ottenere la garanzia sono esclusivamente le imprese già costituite o i professionisti già titolari di partita IVA, in entrambi i casi da non più di 5 anni. Professionisti e imprese non possono avere più di 5 dipendenti, ovvero 10 nel caso di Società di persone, SRL semplificate, cooperative. Ulteriori limitazioni riguardano l'attivo patrimoniale (massimo 300.000 euro), i ricavi lordi (fino a 200.000 euro) e livello di indebitamento (non superiore a 100.000 euro). 
Per essere ammissibili al Fondo i professionisti, inoltre, devono essere iscritti agli ordini professionali o aderire alle associazioni professionali iscritte nell'elenco tenuto dal Ministero dello sviluppo economico ai sensi della legge 4/2013. Professionisti e imprese devono operare nei settori ammissibili in base alle Disposizioni operative del Fondo. 
Sono ammissibili alla garanzia del Fondo i finanziamenti finalizzati all'acquisto di beni e servizi direttamente connessi all'attività svolta (compreso il pagamento dei canoni del leasing, il microleasing finanziario e il pagamento delle spese connesse alla sottoscrizione di polizze assicurative), al pagamento di retribuzioni di nuovi dipendenti o soci lavoratori e al sostenimento dei costi per corsi di formazione. 
I finanziamenti possono avere una durata massima di 7 anni, non possono essere assistiti da garanzie reali e non possono eccedere il limite di euro 25.000 per ciascun beneficiario. Tale limite può essere aumentato di euro 10.000 qualora il finanziamento preveda l'erogazione frazionata, subordinando i versamenti al pagamento puntuale di almeno le ultime sei rate pregresse e al raggiungimento di risultati intermedi stabiliti dal contratto. 
Le modalità di accesso per le operazioni di microcredito alla garanzia pubblica sono particolarmente vantaggiose: il Fondo interviene senza la valutazione economico-finanziaria del soggetto beneficiario finale. Ciò significa che, ai fine dell’accesso alla garanzia, non occorre presentare al Fondo alcun documento contabile, il merito di credito dell’impresa o del professionista viene valutato dal soggetto finanziatore.
Da questa sezione del sito dedicato al microcredito http://www.movimento5stelle.it/parlamento/microcredito/#slide-3
si possono valutare le schede relative alle condizioni applicate dalle varie banche.
 

Il Meetup Terni è stato aperto il 2 Settembre 2006 da persone che hanno creduto ad una visione, che si sono donati per la speranza di un futuro migliore, ma senza alcuna retorica vi diciamo che è stato fondato e costruito da tutti gli iscritti passati e da tutti gli iscritti futuri. Questo luogo appartiene in ugual misura a tutte le persone che si impegnano per un cambiamento reale. 

Il MeetUp Grilli Ternani nasce come gruppo di attivismo civico. Il Meetup era definito come un non-gruppo, apartitico e per questo indipendente da qualsiasi pressione politica, sviluppando autonomamente iniziative concrete sul territorio. Un'assemblea permanente si prefigge di promuovere lo sviluppo di una democrazia compiuta (Democrazia diretta/partecipativa). 

Dal momento in cui ci si iscrive al Meetup si diventa parte, insieme a tutti gli attivisti del gruppo, della speranza che dovrà muovere il cambiamento.
La responsabilità risiede nella partecipazione e la partecipazione è l'unica cosa di cui desideriamo ti facessi carico. Una società cambia e si rinnova solo con la partecipazione delle persone.
Il nostro gruppo si prefigge di promuovere sempre e comunque lo sviluppo di una democrazia compiuta ed il controllo della base di ogni processo politico, economico, produttivo e sociale. 
Fondamentalmente non facciamo altro che credere in un mondo migliore.
Inseguiamo un progresso sostenibile dal punto di vista ambientale, economico, sanitario, politico (no all'incenerimento di qualsiasi tipo di prodotto, si alle vere fonti di energia rinnovabili, si al risparmio energetico, no alla disinformazione legata agli interessi delle lobbies, no alla mafia, si alla libertà di espressione nel rispetto della legge, ecc...).
Sosteniamo fortemente il ripudio alla violenza, alla forza, al razzismo, alla mistificazione e alla manipolazione delle informazioni.

"Complottista è chi il complotto lo fa. Gli altri non sono nemici delle istituzioni, ma solo dei normali cittadini, che di fronte ad una versione ufficiale piena di incongruenze e di contraddizioni, ne chiedono una pubblica verifica, proprio in nome della sanità delle istituzioni in cui vorrebbero vivere. E' casomai il cittadino che non si pone certe domande, nonostante i dati oggettivi impongano di farlo, a rischiare di rendersi complice dell'eventuale bugia."

"L' indifferenza e il menefreghismo ci hanno condotto dove siamo. La consapevolezza: è questa la differenza tra un popolo libero e un popolo schiavo. E' ora di tornare ad essere cittadini nel pieno senso della parola e riappropriarci dello stato di diritto che oggi è calpestato. E' un dovere interessarsi e prendere coscienza, è un dovere per invertire la rotta."

MeetUp GrilliTernani, 02 Settembre 2006

Seguici sui Social Network

Notizie dal M5S Umbria

21 Novembre 2018

informazioni

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli aggiornamenti direttamente nella tua casella email
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo

Popular

Menu Principale

Utilizziamo i cookie per fornire statistiche che ci aiutino a offrirti una migliore esperienza del nostro sito. Puoi scoprire di più o spegnerli se preferisci. Tuttavia, continuando a utilizzare il sito senza modificare le impostazioni, accetti il nostro utilizzo dei cookie.