MENSE SCOLASTICHE, PASSO INDIETRO DELL’ASSESSORE. M5S: ORA SUBITO NUOVO BANDO TRASPARENTE.

Rilevanti novità nella seduta odierna della seconda commissione con l'audizione di alcune sigle sindacali come la UIL e la CGIL relativamente alla questione delle mense scolastiche.

L'assessore Riccardi ha ufficialmente modificato la precedente posizione relativa alla chiusura delle 4 mense della scuola dell'infanzia comunale: in 3 di esse (San Michele, San Clemente e Valenza), infatti, verranno svolti lavori volti a mettere a norma le cucine, dando così la possibilità di cucinare il cibo in loco, sebbene per tale servizio non sempre ci si avvalga del personale del comune ma si possa far ricorso a personale esternalizzato.

Il M5S ribadisce l'assoluta necessità del rispetto di quanto previsto dalla Carta dei servizi sottoscritta dal Comune nel 2007 che mette al primo posto la qualità dei cibi delle mense.

Secondo Angelica Trenta, consigliere comunale del M5S "Un Comune che abbia a cuore la salute dei bambini e la qualità dell'ambiente dovrebbe prediligere non solo un cibo sano cucinato in loco - cosa che purtroppo non accade nella maggior parte delle scuole dell'infanzia ternane - bensì anche un tipo di gestione diretta. Ribadiamo inoltre la nostra volontà per un miglioramento della gestione dei pasti che preveda il riutilizzo di materiali e scodelle in ceramica piuttosto che l'utilizzo di piatti usa e getta".

A tale proposito il M5S ha già richiesto, attraverso un accesso agli atti e attraverso un'istanza all'avvocatura del Comune avanzate dal consigliere Angelica Trenta - chiarimenti in merito all'appalto per la gestione delle mense scolastiche, appalto che è stato rinnovato nel dicembre 2013 (gara che ha avuto luogo nel 2008) quando invece sarebbe dovuta essere bandita una nuova gara, analogamente a quanto accaduto per la gestione dei servizi natatori di Campitello e Borgo Rivo.

Per fare un paragone in entrambi i capitolati era infatti prevista la possibilità di rinnovo ma, la stessa avvocatura del Comune nonché il parere rilasciato dal segretario generale, ribadivano la necessità di andare a nuova gara viste le nuove normative e le sentenze sopraggiunte nelle more della stipulazione dei contratti.

Mentre per gli impianti natatori da un lato si è andati a nuova gara, dall'altro, per la gestione delle mense, si è invece tacitamente rinnovato un contratto anziché bandire nuova gara. Per questo il M5S continuerà a monitorare attentamente i risvolti di questa situazione a partire dai criteri del nuovo capitolato del prossimo bando che dovrà avvenire prima della scadenza del triennio del rinnovo, come previsto anche dallo stesso capitolato del 2008 al cui art. 9 lascia al Comune la possibilità di recedere con un preavviso di almeno 30 giorni da dare all'attuale gestore.

Alcune delle domande che il M5S ha posto in un'interrogazione depositata in agosto sempre relativi a problematiche della scuole dell'infanzia, hanno avuto oggi una parziale risposta: si giungerà finalmente ad avere un regolamento delle supplenze che faciliti la trasparenza nelle chiamate degli insegnanti ed è prevista anche la possibilità di un aggiornamento delle stesse con l' inserimento di nuovi titoli e nuovo personale che abbia la qualifica per inserirvisi.

Attendiamo di sapere invece cosa si deciderà in merito ad eventuali assunzioni, dopo le precisazioni dell'ANCI che davano possibilità anche ai comuni "cattivi pagatori" di assumere. Chiediamo inoltre trasparenza e chiarezza sulle graduatorie dei bambini che si iscrivono alle scuole dell'infanzia comunali al fine di agevolare i genitori nel reperimento delle informazioni relative alla posizione del proprio bambino nei tempi giusti affinché possa prendere in considerazione altre eventuali opzioni qualora la propria posizione nelle graduatorie non risultasse utile all'inserimento del bambino nella scuola prescelta. Rimangono però da chiarire problematiche relative all'assicurazione dei bambini nelle scuole e chiarimenti riguardo anche il futuro di alcune di esse come Pollicino e la Scuola di Alice.

Ultime da Beppegrillo.it

Ultime da Beppegrillo.it

Comunicati Comune di Terni

Comune di Terni

Ultime dal Parlamento

Ultime dal Parlamento

Menu Principale