PARCO ROSSELLI, ZONA FRANCA DELLO SPACCIO: IL M5S PRESENTA INTERROGAZIONE.

Siringhe, rifiuti e spacciatori: questa è la situazione del parco Rosselli. Il parco dovrebbe essere chiuso, ma la totale assenza di messa in sicurezza, reti divelte e cancelli aperti rendono lo spazio accessibile a chiunque. Un via vai continuo di individui sospetti, ma anche di tanti cittadini, anziani e gruppi di ragazzi ignari della chiusura del parco. I residenti affermano di aver ricevuto numerose intimidazioni da parte dei malintenzionati che frequentano abitualmente l'area verde. Un vero e proprio centro commerciale naturale dello spaccio, segnalato costantemente alle pubbliche autorità competenti.

Cancelli aperti e unica cartellonistica presente quella che segnala l'orario di apertura e di chiusura del parco. Le reti divelte permettono l'accesso fra cumuli di bottiglie rotte e cataste di alberi abbattuti, rami e radici lasciati in abbandono. È inoltre inconcepibile che i bambini dell'asilo nido Peter Pan e della scuola dell'infanzia Nobili, adiacenti al parco, siano divisi da questo degrado solo da una sottile rete di recinzione.

Ci chiediamo se la chiusura del parco sia ancora posta in essere in base all'ordinanza del Sindaco del 5 marzo 2015, emanata a seguito dei temporali che hanno messo a rischio la stabilità degli alberi, o se siano state prese altre misure al fine di interdire l'accesso. Le ordinanze, come riferito più volte dal Sindaco, hanno carattere temporaneo per legge, ma all'interno dell'atto non è presente alcun termine di scadenza. Alla luce di questo vogliamo sapere chi ad oggi è il responsabile di questa situazione: il Sindaco Di Girolamo, l'Assessore Bucari o qualche dirigente o funzionario del Comune? Ecco perché nel Consiglio di lunedì presenteremo interrogazione al Sindaco per chiedere l'installazione di videocamere, l'immediata messa in sicurezza e di fare piena luce sulla vicenda.

A Terni si fanno Consigli, riunioni e task force per la sicurezza, ma la realtà dei fatti è purtroppo ben diversa: non si riesce a far rispettare la chiusura di un parco e si consegna un pezzo della città alla delinquenza, limitando il diritto dei cittadini a vivere in tranquillità nei propri quartieri.

Ultime da Beppegrillo.it

Ultime da Beppegrillo.it

Comunicati Comune di Terni

Comune di Terni

Ultime dal Parlamento

Ultime dal Parlamento

Menu Principale