ATC, ATTO UNITARIO DISATTESO: INTERNALIZZAZIONE GESTIONE DEI PARCHEGGI DI SUPERFICIE: UN FLOP ANNUNCIATO

atc terniCon un colpo di mano la Giunta Comunale guidata da Di Girolamo ha disatteso gli impegni sui quali il Consiglio Comunale si era pronunciato riguardo la gestione dei parcheggi di superficie. Nell’atto di indirizzo votato a Settembre (con atto unitario nr 57 del 09/09/2014) in Consiglio Comunale si era affermata la chiara volontà di pervenire progressivamente e decisamente al superamento degli attuali contenitori societari di ATC parcheggi, in prima istanza attraverso l’internalizzazione della gestione dei parcheggi di superficie in linea con una razionalizzazione e riduzione dei costi, e con una riqualificazione della spesa.

Invece con una delibera di Giunta (nr 206, seguita dalla 210 che la ricalca) si sono create le basi per una esternalizzazione mediante gara. Ad opinione del M5S il fatto ha creato un gravissimo precedente, la Giunta infatti, disonorando gli impegni assunti e sottoscritti in consiglio comunale, lo ha di fatto esautorato. Una contraddizione che poi la Giunta ha forse cercato di nascondere approvando una seconda delibera (nr 210 del 23/12/2014) che si differenzia dalla precedente proprio per l’omissione di quella parte dell’atto unitario che riguarda la seconda fase dell’internalizzazione e in cui mai si menziona l’esternalizzazione del servizio.

Ricordiamo che ad oggi il Comune di Terni forse non sa neanche quanti parcheggi di superficie a pagamento dovrà gestire e che certamente dal 1 gennaio 2015, le strisce blu sono senza controllo, ma allo stesso tempo l’amministrazione si autoimpone, contraddicendo il mandato del Consiglio comunale, di valutare eventuali esternalizzazioni entro il 2015. Una scadenza che denota come la reale volontà di questa Giunta è quella di esternalizzare di nuovo la gestione dei parcheggi a pagamento, magari con una delle tante gare a norma di legge in cui a vincere saranno i soliti noti. Ricordiamo che la giunta ha avuto mesi per iniziare ad organizzare il servizio, ma ha deciso di non farlo fino al ultimo minuto. Purtroppo questo rappresenta un precedente amaro che fa vacillare profondamente l'atteggiamento propositivo che abbiamo saputo mettere in campo finora di fronte a quelle proposte che ci sembravano di buon senso. Per il M5S la trasparenza è un valore fondamentale, ma veder usare in maniera strumentale atti unitari per avallare i giochetti da circo tanto cari al centrosinistra ternano, ci dà l'ennesima conferma di quanto la vera zavorra di questa città è chi la governa ed il suo modus operandi.

Seguici sui Social Network

Notizie dal M5S Umbria

Feed non trovato

informazioni

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli aggiornamenti direttamente nella tua casella email
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo

Popular

Menu Principale

Utilizziamo i cookie per fornire statistiche che ci aiutino a offrirti una migliore esperienza del nostro sito. Puoi scoprire di più o spegnerli se preferisci. Tuttavia, continuando a utilizzare il sito senza modificare le impostazioni, accetti il nostro utilizzo dei cookie.