LA CORTE DEI CONTI BLOCCA IL FONDO DI ROTAZIONE

IL M5S AVEVA RAGIONE

La Corte dei conti boccia senza appello il fantomatico aggiornamento del piano di riequilibrio con il ricorso al fondo di rotazione, giudicandolo irricevibile. I dilettanti del Partito Democratico si schiantano contro la loro stessa arroganza, il giorno dopo la prova muscolare di ieri in cui hanno respinto la nostra proposta di collaborazione per salvare la città. Il M5S aveva ragione.
Qualcuno dovrebbe avere l’umiltà di chiedere scusa e dimettersi immediatamente. Chi pagherà questi danni incalcolabili? Sindaco, Giunta, consiglieri, segretari di partito, nominati delle partecipate e tutta questa classe dirigente che ha raggiunto il culmine del fallimento amministrativo e politico. Forse sarebbe il caso che qualcuno chieda conto al collegio dei revisori che ha sempre dato parere favorevole anche a quest’ultima strampalata e vergognosa iniziativa?
Voci della maggioranza già parlano restare appesi fino ad evitare le elezioni nel maggio 2018, continuando a produrre atti irricevibili con il solo fine di perdere tempo e allungare il brodo. La situazione finanziaria sta precipitando compromettendo irreparabilmente la coesione sociale e il tessuto economico e produttivo della città. Si continua a perdere tempo, tempo vitale per Terni. Ormai l’unica soluzione è l’arrivo del commissario e degli ispettori della Corte dei conti che verifichino la consistenza del debito e chiedano conto ai responsabili così come è successo ad Alessandria dove Sindaco e assessori hanno dovuto coprire il buco di tasca loro. Poi elezioni a maggio 2018.
Di Girolamo ultimo atto: è finita.
THOMAS DE LUCA – M5S Terni

Seguici sui Social Network

Notizie dal M5S Umbria

21 Novembre 2018

informazioni

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli aggiornamenti direttamente nella tua casella email
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo

Popular

Menu Principale

Utilizziamo i cookie per fornire statistiche che ci aiutino a offrirti una migliore esperienza del nostro sito. Puoi scoprire di più o spegnerli se preferisci. Tuttavia, continuando a utilizzare il sito senza modificare le impostazioni, accetti il nostro utilizzo dei cookie.