La Corte dei Conti si è pronunciata: È DISSESTO

Da Thomas de Luca:

 

"C’è solo una parola: vergogna. Vergogna per aver portato la città nell’abisso del dissesto, per aver irresponsabilmente tenuto appeso Terni per un anno e mezzo alla mercede degli interessi di un partito e di una maggioranza immersa nelle proprie vicende giudiziarie. Ci siete riusciti, abbiamo toccato il fondo. Il cerchio si è chiuso. La responsabilità storica, imperdonabile e incancellabile è quella di aver non solo rovinato il presente ma compromesso il futuro. Abbiamo solo una strada davanti: chi ha sbagliato deve pagare. Una questione di sopravvivenza e di civiltà, intimamente propria di uno stato di diritto in cui l’impunità è un privilegio inconciliabile. Questa strada noi la perseguiremo e la porteremo avanti con fermezza, con disciplina e onore così come la Costituzione richiede agli uomini e alle donne delle Istituzioni. Per questo chiederemo al Prefetto un incontro nelle prossime ore al fine di impedire che la città possa rimanere nuovamente appesa per un ulteriore anno ad un commissariamento prefettizio e si proceda speditamente allo svolgimento delle elezioni nella finestra elettorale di maggio 2018. Attendiamo le dimissioni irrevocabili del Sindaco Leopoldo Di Girolamo entro la giornata di oggi."

Seguici sui Social Network

Notizie dal M5S Umbria

informazioni

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli aggiornamenti direttamente nella tua casella email
Privacy e Termini di Utilizzo

Popular

Menu Principale

Utilizziamo i cookie per fornire statistiche che ci aiutino a offrirti una migliore esperienza del nostro sito. Puoi scoprire di più o spegnerli se preferisci. Tuttavia, continuando a utilizzare il sito senza modificare le impostazioni, accetti il nostro utilizzo dei cookie.