Lo strano caso del Sig.Onesto e dell'avviso per la manifestazione d'interesse

imagesQuesta è la breve storia di un potenziale cittadino ternano che chiameremo sig. Onesto.
Un cittadino che che ama il suo territorio e che svolge una attività che potenzialmente potrebbe migliorarlo ed arricchirlo.
il Sig. Onesto che si fida dei suoi amministratori locali, del suo sindaco, dei suoi assessori.
E' titolare di una società che organizza eventi culturali, musicali, turistici, estremamente attivo in un settore legato alle dinamiche del territorio.
Il 22 febbraio del 2014 il sig. Onesto compera il Giornale dell’Umbria, e legge che l’ass. al commercio Daniela Tedeschi annuncia che in primavera Terni avrà una nuova festa e che “ per progettarla, realizzarla e promuoverla l'assessorato al commercio bandirà un concorso e sul sito del Comune di Terni è già pubblicato un avviso per manifestazioni di interesse”.

Il signor Onesto è felice, non solo perché è contento che si faccia del bene al suo territorio, ma soprattutto perché potrà partecipare al bando e mettere a disposizione le sue professionalità e quelle della sua azienda.
Subito va sul sito del comune alla ricerca dell’avviso per la manifestazione di interesse che permetterà all’assessore di invitare poi le aziende meritevoli alla gara vera e propria.
Con qualche difficoltà arriva alla delibera.
Scopre che questa gara fa parte di una più ampia pianificazione che parte dal PUC2 del 2010, già presentato in luglio del 2013 nelle sue linee strategiche. Scopre che l’attività va realizzata a maggio del 2014 e gli sembra un po’ troppo a breve termine, ma il suo entusiasmo cresce, non bada ai dettagli e corre a vedere i termini per inviare la manifestazione di interesse.
Il signor Onesto non riesce a credere ai suoi occhi. L’avviso che sta leggendo, annunciato a mezzo stampa il 22 febbraio e presumibilmente pubblicato un paio di giorni prima sul sito del comune (anche se deliberato a metà dicembre del 2013) reca come data ultima per la presentazione della manifestazione di interesse: IL 28 FEBBRAIO.
Cinque giorni per: “evidenziare chiaramente gli elementi di continuità e quelli di differenziazione rispetto al concept del progetto notte bianca che è possibile consultare sul sito www.ternion.it; evidenziare gli elementi di attrattività per i pubblici dei territori limitrofi e in particolare per il pubblico dell'area metropolitana romana; rispondere al concept del centro commerciale naturale e all'interesse strategico del committente per un insieme di tematismi riguardanti il centro urbano”.
I cinque giorni prevedono anche una sabato una domenica ed ammesso che sia possibile mettere insieme qualche idea, come potrebbe scrivere un progetto che richiederebbe approfondimento e studio in qualche ora? Come compete con chi invece, forse, da molto tempo si sta preparando a questa eventualità ed ha già pronto tutto ciò che serve?
Il signor Onesto è ora pieno di rabbia, non vuole sottostare a questa mancanza di rispetto e di trasparenza che lede non solo la sua professionalità, ma tutto ciò che il suo senso civico gli impone di tutelare. Il cittadino vuole denunciare quanto accaduto ed impedire che questo modo di fare continui ad essere pratica comune.
Per questo che il signor Onesto vuole che il suo Sindaco blocchi immediatamente questa delibera o che almeno proroghi i tempi di consegna della manifestazione di interesse. In secondo luogo vuole che questo genere di attività e di progetti culturali, non vengano discussi in segreto e comunicati per sbaglio alla città. Infine non vuole che oltre a questa gara anche la gara per rifare il sito del proprio comune, il portale web dedicato al turismo della sua città e lo studio e la realizzazione di app mobile per smartphone e tablet siano bandite a tre mesi dalla scadenza del mandato della attuale amministrazione, ma vuole che progetti cosi importanti siano posti al centro della discussione civica e non usati come specchietto per le allodole in campagna elettorale.
Tutto questo vuole e pensa un onesto cittadino e con lui lo pensa anche il Movimento Cinque Stelle di Terni. La città è stufa di approssimazione e propaganda.

Seguici sui Social Network

Notizie dal M5S Umbria

08 Luglio 2020

informazioni

Ricevi i nostri aggiornamenti

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi gli aggiornamenti direttamente nella tua casella email
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo

Popular

Menu Principale

Utilizziamo i cookie per fornire statistiche che ci aiutino a offrirti una migliore esperienza del nostro sito. Puoi scoprire di più o spegnerli se preferisci. Tuttavia, continuando a utilizzare il sito senza modificare le impostazioni, accetti il nostro utilizzo dei cookie.