AFFAMARE LA BESTIA

PoliticiNoi del M5S siamo stupiti di come il centrodestra ternano sia insensibile al tema del taglio del peso insostenibile delle tasse sulle famiglie e sulle piccole imprese. Passi che lo faccia il PD, per il quale artigiani, commercianti e piccoli proprietari sono solo mucche da mungere, ma che lo faccia addirittura una coalizione che asserisce di essere l'erede del liberale Ciaurro, proprio non ce lo saremmo mai aspettato. Tant'è, non siamo politici e quindi manteniamo il diritto di stupirci.

Ironico poi che il centrodestra attacchi sul tema della riduzione delle tasse, mentre dovrebbe essere ben felice che chiunque faccia proposte in tal senso. Con riferimento alla fattibilità, Crescimbeni e Cecconi (chi?) si mettano l'anima in pace: noi non parliamo se non dopo aver studiato. Non facciamo come il pregiudicato, a capo del loro partito per molto tempo, che ha vinto più volte promettendo l'abolizione dell'IMU che, invariabilmente, ricacciava fuori meno di un anno dopo le elezioni.

La nostra Giunta lavorerà per il futuro, nostro e di chi verrà dopo. Dove prenderemo i soldi per il taglio delle tasse? Aumentando gli utili delle società partecipate (a proposito, dov'era il centrodestra quando i comunisti facevano scempio dell'AFM, unico caso al mondo in cui le farmacie perdono, invece di guadagnare? O forse la ventilata privatizzazione faceva gola a più d'uno?) attraverso una seria lotta alla grande evasione, quella degli amici degli amici (non ai piccoli commercianti e artigiani, già vessati da equitalia), da un utilizzo razionale degli uffici, con connesso risparmio sugli affitti, da un attento turn over del personale, da una rimodulazione delle spese in conto capitale e, infine, da due progetti che solo l'incapacità dell'attuale Amministrazione e l'ignavia dell'attuale opposizione non hanno consentito: la completa riorganizzazione dell'Ente in ottica Kaizen (con il connesso recupero di produttività e riduzione degli sprechi) e la messa a gara (vera) di tutti gli acquisti del Comune, oggi per oltre il 70% fatti senza competizione tra le imprese locali. Non da ultimo il nostro progetto Rifiuti 0, già espresso nella delibera di iniziativa popolare presentata nel Luglio 2013 che con un piano di riduzione e valorizzazione dei rifiuti mira ad abbattere 12 milioni il costo dell’intero ciclo.

A volte il solo buon senso e l’onestà possono valere un intero programma di Governo. Chi l'avrebbbe mai detto che la giunta Pizzarotti avebbe dimezzato il debito quasi miliardario di Parma in soli due anni? Chi l’avrebbe mai detto che il M5S restituisse 42 milioni di rimborsi elettorali?

È così, signori del centrodestra, che una forza politica che si candida con autorevolezza alla guida della città fa le cose. Ci permettiamo di citare Luigi Einaudi, economista e primo Presidente dell Repubblica: “conoscere per decidere”. E ci permettiamo di citare anche il presidente Usa Reagan (dal quale ci dividono molte idee e quasi quarant'anni): bisogna affamare la bestia.

 

Ultime da Beppegrillo.it

Ultime da Beppegrillo.it

Comunicati Comune di Terni

Comune di Terni

Ultime dal Parlamento

Ultime dal Parlamento

Menu Principale