TAGLI ALLE INDENNITA’, MERITOCRAZIA E TRASPARENZA ECCO QUELLO CHE FARA’ IL MOVIMENTO CINQUE STELLE IN COMUNE

Restitution-640Ammontano in totale a 160.572,09 euro restituiti ai cittadini dai tre parlamentari umbri del Movimento Cinque Stelle.
I deputati perugini Tiziana Ciprini e Filippo Gallinella e il senatore ternano Stefano Lucidi hanno infatti comunicato nei giorni scorsi i dati della terza restituzione delle indennità e rimborsi non trattenuti.
Tiziana Ciprini ha versato - nella terza restituzione - 19.574,98 euro per un totale di 49.014,26 euro, Filippo Gallinella 18.429,48 per un totale 48.929.48 euro e Stefano Lucidi 25.398,25 euro per un totale di 62.628,35 euro.
Questi soldi, insieme a quelli degli altri parlamentari cinque Stelle, sono stati versati nel fondo di garanzia per la micro imprenditorialità al quale possono accedere piccole e medie imprese italiane (tutte le informazioni qui: http://www.fondidigaranzia.it).

Nel frattempo la candidata a sindaco Angelica Trenta ha sottoscritto la campagna “Riparte il Futuro” dell’associazione Libera, e Gruppo Abele in collaborazione con Avviso Pubblico, Mafia Nein Danke, Libera France e Anticor.
La campagna - presentata nei giorni scorsi in un incontro organizzato alla Casa delle donne di in via Aminale (che ha visto, peraltro, Angelica Trenta unico candidato a sindaco presente) chiede trasparenza a tutti i candidati delle prossime elezioni, a partire proprio dalle amministrative, per scongiurare il rischio di corruzione e di infiltrazione della criminalità organizzata nelle istituzioni.
Vita e carriera di Angelica Trenta sono quindi rendicontate e certificate all’indirizzo http://www.riparteilfuturo.it/elezioni-2014/comunali/angelica-trenta/.
Ma la trasparenza, per il Movimento Cinque Stelle, non si fermerà alla campagna elettorale: in cima all’agenda della Giunta Trenta ci sono infatti altri altri impegni per la lotta alla corruzione. Il primo è la delibera “Trasparenza a costo zero”, che sarà approvata entro i primi 100 giorni di governo e che prevede la pubblicazione online dell’anagrafe di tutti gli eletti, un’informazione digitale semplificata sui bilanci comunali, fornendo dati dettagliati su enti pubblici vigilati, enti privati di controllo pubblico, partecipazioni in società di diritto privato; l’adozione della Carta di Pisa, codice etico promosso da Avviso Pubblico; la creazione di una Tavola pubblica per la trasparenza sulla gestione dei beni confiscati con la pubblicazione dell’elenco dei beni, dei bandi per le assegnazioni, delle verifiche e informazioni sull’utilizzo.

Il programma del Movimento Cinque Stelle Terni prevede inoltre un taglio del 15% dall’indennità di sindaco, vicesindaco e presidente del consiglio, per un risparmio immediato di circa 22.000 euro all’anno. La richiesta di taglio sarà estesa anche agli assessori, ma non sarà vincolante.

Il gettone di presenza per i consiglieri comunali non verrà corrisposto qualora, senza un giustificato motivo, il consigliere abbandoni la seduta prima della conclusione e, in ogni caso, quando la presenza non sarà mantenuta per almeno il 70% della sua durata.


Vale la pena di ricordare, infine, che contrariamente alla prassi che vuole gli assessorati assegnati in base a spartizioni politiche tra i partiti della maggioranza, gli assessori della giunta Trenta saranno scelti solo ed esclusivamente in base alle competenze e selezionati tra i curriculum inviati alla mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Primi requisiti richiesti: avere la fedina penale pulita e non essere iscritto alla massoneria.

AGENDA ELETTORALE

Mercoledì 21 maggio ore 16.30 alla Polisportiva Prampolini incontro con la candidata a sindaco Angelica Trenta e i candidati in Consiglio Comunale.

Giovedì 22 maggio ore 18 nella sede della Circoscrizione Est in via delle Puglie “Terni sarà la città più pulita d’Italia - basta con il negazionismo ambientale”.

Ultime da Beppegrillo.it

Ultime da Beppegrillo.it

Comunicati Comune di Terni

Comune di Terni

Ultime dal Parlamento

Ultime dal Parlamento

Menu Principale