Incendio camper avvenuto in loc. Pantano

Presentato il 23/07/2014

Al Sindaco di terni 

Al presidente del Consiglio

 

OGGETTO: Incendio avvenuto in località Pantano il 23/07/2014

Premesso

 

che  dopo le 23 del 22 luglio 2014 si è sprigionato un incendio di vaste dimensioni all'interno di un'area di rimessaggio di roulotte e camper, in strada dei Confini in località Pantano

 

Considerato

 

che come si apprende dalla stampa i danni sarebbero ingentissimi

che la zona è in piena contiguità con il comune di Terni

che l'evento, anche per le ripetute esplosioni, ha generato allarme fra la cittadinanza

 

SI INTERROGA IL SINDACO per sapere se:

 

- Abbia avuto contatti con il Sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, in merito alla questione

- Quali siano le azioni preventive messe in atto per la tutela della salute pubblica dalle istituzioni competenti 

- Se abbia notizie di una immediata attivazione e un pronto intervento dell'ARPA per l'attività di controllo e monitoraggio dei rischi ambientali.Terni, lì 23/07/2014

 

GRUPPO CONSILIARE M5S

 

RISPOSTA DELL'ASSESSORE ALL'AMBIENTE EMILIO GIACCHETTI 

 

E' importante sottolineare come l'Arpa sia stata prontamente avvertita dai vigili del fuoco, alla notizia dell'incendio, e si sia recata sul posto intorno alle 1,30 del mattino quando l'incendio stava per essere ormai domato in maniera definitiva.Dalle prime verifiche non sono state rilevate delle anomalie dalle centraline già installate nelle zone limitrofe ma non troppo vicine alla zona dell'incendio. Detto ciò, per quanto riguarda le ricadute sul terreno è bene spiegare che l'agenzia Arpa ha già attivato un'indagine sia sulla matrice aria che sulla vegetazione spontanea, della quale ovviamente nei prossimi giorni saranno messi a disposizione dati e risultati. Per quanto rigaurda il problema connesso all'uso degli alimenti per diversi orti domestici sparsi nelle abitazioni limitrofi e anche e per l'agibilità di un privato specializzato nella gestione di un vivaio è stato trasmesso tutto il materiale raccolto finora da Arpa all'USL n°2 e nelle prossime ore si occuperà di tutto ciò che riguarda l'impatto igienico sanitario. Ora per dare anche alcuni dati, non che siano confortanti, rispetto al rogo della notte diciamo che ha interessato la superfice di 8500 mq, dove sempre secondo l'Arpa erano parcheggiati circa 180 veicoli completamente andati in fiamme insieme ad una copertura fortovoltaica. Ora sebbene la zona interessata non riguardi il suolo comunale di Terni è bene sottolineare innanzi tutto come quando il problema è così delicato con un rischio di impatto ambientale così evidente, non si fanno distinzioni geografiche. C'è stata un'interlocuzione fra il sottoscritto e il Sindaco di Narni nella mattinata e una successiva richiesta subito accolta da Arpa di installare una centralina mobile nel confine fra Narni e Terni per valutare anche l'impatto nella matrice aria. Questo è quanto nelle prossime ora rimaniamo a disposizione per condividere ddati e risultati anche relativi al monitoraggio messo in campo da Arpa

Ultime da Beppegrillo.it

Ultime da Beppegrillo.it

Comunicati Comune di Terni

Comune di Terni

Ultime dal Parlamento

Ultime dal Parlamento

Menu Principale