EMENDAMENTO ALLE LINEE PROGRAMMATICHE DEL SINDACO 2014-2019: università, antiche municipalità, San Valentino

Presentato il 02/09/2014

Al Sindaco di Terni

Al Presidente del Consiglio Comunale

Alla Segreteria Generale del Comune

 

EMENDAMENTO

 

OGGETTO: EMENDAMENTO ALLE LINEE PROGRAMMATICHE DEL SINDACO 2014-2019

 

CONSIDERATO

 

che  l’art.33 dello statuto affida la possibilità alle opposizioni di emendare le linee programmatiche del Sindaco ma che queste stesse linee sono patrimonio della visione politica maggioranza. Quindi ci è richiesto almeno, come opposizione, pur avendo un diverso punto di vista sulla città, quello dei cittadini, di chiamarvi ad essere coerenti con quanto proclamato durante la campagna elettorale.

SI CHIEDE DI

 

inserire a pag.12, ventiquattresima riga, successivamente alle parole “...investire su scuola università e ricerca.” le seguenti parole:  

Il primo passo non può essere che quello che porta alla creazione di una fondazione universitaria indipendente e una federazione di atenei, rapportandoci con altre università oltre all’ateneo perugino con cui instaurare un rapporto alla pari e non di subordinazione. Mettendo al centro la ricerca e l’innovazione sui materiali, sul loro riciclo e recupero e la biochimica. E’ necessario un grande momento costituente della città allargato a tutte le forze produttive, sociali e politiche per costruire una nuova visione della città.”


inserire a pag.14, terza riga, successivamente alle parole “...è ai vertici nazionali.” le seguenti parole:  

 

“Senza dimenticarci del territorio di Piediluco e Marmore ma anche di tutte le altre antiche municipalità a partire da Collescipoli, Cesi, Papigno, Collestatte, Torreorsina, la Valserra e i piccoli centri storici sviluppando in maniera più efficace le peculiarità turistiche dei vari siti legate ad eventi, luoghi di interesse, monumenti e all’enogastronomia.”

nserire a pag.14, decima riga, successivamente alle parole “...attenzione del consiglio.” le seguenti parole:

“E’ necessario trasformare il personaggio San valentino in una reale risorsa turistica, culturale ed economica attraverso:

  1. la trasparenza e pluralismo nella gestione dei fondi  

  2. la creazione di un soggetto che garantisca il coordinamento e la partecipazione dei cittadini

  3. la trasformazione dell’evento di febbraio in un Festival caratterizzato da coerenza interna, qualità e richiamo nazionale e internazionale.

Per quanto riguarda la cultura a Terni lavoreremo per garantire spazi della cultura funzionali e fruibili dotando la cittadinanza di occasioni di aggregazione e di stimolo sociale e culturale, ricollocando in maniera strategica e logistica i musei civici e la pinacoteca e ripensando i percorsi espositivi  e la selezione delle opere, razionalizzando le spese, portando avanti politiche di sostegno alle associazioni culturali con sgravi fiscali comunali per le aziende che investono in cultura e/o sostengono artisti locali. Restituiremo l’Anfiteatro Romano alla città e promuoveremo la creazione di un museo dell’Acciaio.”

Terni,li 02/09/2014,

Patrizia Braghiroli - Consigliere Comunale MoVimento 5 Stelle

 

 

Ultime da Beppegrillo.it

Ultime da Beppegrillo.it

Comunicati Comune di Terni

Comune di Terni

Ultime dal Parlamento

Ultime dal Parlamento

Menu Principale